Joomla Free Template by FatCow Hosting

Chi siamo

" La differenza è il nostro punto d'incontro". Eugenio Barba

"Só a Antropofagia nos une. Socialmente. Economicamente. Filosoficamente." Oswald Andrade

 

Giorgia Goldoni

Giorgia Goldoni (1983, Modena-IT)

Giorgia è attrice, manipolatrice e scultrice. Diplomata all'Accademia di Belle Arti di Bologna, ha iniziato la sua carriera teatrale esplorando le tecniche performative di Eugenio Barba. Nel 2005 ha approfondito i propri studi teatrali focalizzandosi sulle tecniche di Jaques Lecoq presso l'Accademia Internazionale di Teatro di Roma. Durante gli anni di formazione nella capitale, Giorgia ha conosciuto nuove forme alternative di teatro basate sull'uso della maschera (maschera neutra, maschera larvale, Commedia dell'Arte e Clown). In seguito si è specializzata nel linguaggio delle maschere della Commedia dell'Arte, studiando con Michele Monetta presso l'"Atelier di Commedia dell'Arte" di Roma e nella tecnica drammaturgica di elaborazione del canovaccio di Carlo Boso. Giorgia crea e confeziona maschere di cuoio e burattini di legno.

 

Leonardo Garcia GonçalvesLeonardo Garcia Gonçalves (1982, San Paolo-BR) 

Leonardo  è attore, regista e manipolatore. E' professore di Commedia dell'Arte e uso della Maschera presso la SP ESCOLA DE TEATRO di San Paolo. E' diplomato all'Università di Teatro di Campinas in Brasile e alla facoltà di Arts du Spectacle della Università Sorbona a Parigi; è inoltre autore del libro: "La Commedia dell'Arte et les danses populaires brésiliennes. Convergences et divergences dans les performances populaires", pubblicato nel 2012, in cui indaga le similitudini e i punti di incontro tra il teatro di maschera europeo e le tradizioni popolari brasiliane. Leonardo dedica la sua ricerca artistica al teatro comico e popolare, con particolare attenzione alle maschere della Commedia dell'Arte. Durante la sua permanenza a Parigi ha lavorato con la Compagnia Mystère Bouffe, direzione di Gilbert Bourebia e con la Compagnia Epée de Bois presso la Cartoucherie di Parigi, direzione Antonio Diaz-Florian.