Joomla Free Template by FatCow Hosting

CaravanMaschera?! Chi e cosa siamo

Projeto Orun-aiye, Território das Artes Caravan Maschera, Turnèe no Sertão nordestino, Cine-Maracanã, Ocupação Cena Aberta FUNARTE, Intercambio con le comunità quilombolas, produzione di nuovi spettacoli.. CaravanMaschera compie 5 anni e questo quinto anno merita una riflessione.
 

Nel 2016, la compagnia CaravanMaschera, la cui sede in Brasile si trova nel quartiere rurale Jd Maracanã della città di Atibaia (SP), compie 5 anni. Per festeggiare questi 5 anni di lotta e resistenza nel "fare teatro", la compagnia italo-brasiliana, realizzerà il progetto Circolazione CARAVAN MASCHERA- ANNO V.
In Giugno del 2016, la compagnia atibaiense mostra il suo repertorio di 5 anni di attività nella programmazione CENA ABERTA FUNARTE, nello stabilimento della Funarte di São Paulo, dopo la vincita dell'omonimo bando a cui hanno partecipato 93 gruppi teatrali provenienti da tutto il Brasile. In settembre, la Compagnia farà una tournée inedita con lo spettacolo "Vidas Secas", partendo dalla zona rurale di Atibaia fino al Sertão nordestino di Graciliano Ramos in Alagoas. Durante il lungo viaggio saranno realizzate 13 rappresentazioni dello spettacolo seguite da dibattiti negli stati di São Paulo, Minas Gerais, Bahia, Sergipe, Alagoas e Paraíba. Sempre durante quest'anno, la città di Atiabaia e le zone limitrofe riceveranno le varie azioni per la diffusione e la formazione di una cultura teatrale promosse dalla Compagnia CaravanMaschera: scuole, ospizi, istituzioni senza fini commerciali, associazioni e centri comunitari di Atibaia e dintori, possono entrare in contatto per ricevere e divulgare le azioni del progetto Circolazione CaravAnMaschera Anno V, dentro e fuori della propria istituzione. 
 
Attivismo socio-culturale
 
Il progetto prevede la realizzazione di vari laboratori, azioni culturali e spettacoli all'interno della comunità atibaiense. Si desidera viabilizzare l'accesso alle varie forme teatrali, portandole all'interno delle comunità e dei quartieri con realtà a rischio o distanti dal centro di Atibaia, e offrendole all'interno di istituzioni che normalmente non hanno accesso a questo tipo di iniziative: scuole pubbliche, orfanotrofi, asili comunitari, ospizi e centri sociali comunitari.
Come esempio del proprio impegno e attivismo in ambito socio-culturale, citiamo il progetto "TEATRO DE PORTA EM PORTA", pensato, organizzato e realizzato dalla propria compagnia CaravanMaschera nell'anno 2015, tramite il quale un gruppo di attori portava scene e piccoli spettacoli di teatro di figura, clown, maschera e musica, al'interno delle case e dei cortili degli abitanti del quartiere rurale Jd Maracanã, in Atibaia.
Durante questo quinto anno di esistenza e resistenza della Compagnia CaravanMaschera., desideriamo realizzare nuovamente questo progetto amplificandolo, coinvolgendo nuovi quartieri e differenti realtà. 
Tutte le attività sono gratuite.
 

Una compagnia teatrale di repertorio

Negli spettacoli che compongono il progetto di circolazione della compagnia CaravanMaschera, si distaccano la varietà dei linguaggi adottati, la diversità delle tecniche teatrali adottate, e la attualità dei temi trattati negli spettacoli. All'interno del repertorio della compagnia, si elencano uno spettacolo di teatro di figura per un pubblico infantile e di famiglie (TIRINGUITO, LUISA E A MORTE), uno spettacolo di teatro di strada (O CORDEL CLOWNESCO DO ROMEO E DA JULIETA), uno spettacolo di teatro di figura per adulti ( O MAMULENGO DOS TRÊS VINTÉNS), uno spettacolo di teatro di immagine inspirato alla letteratura di Graciliano Ramos (VIDAS SECAS) e, attualmente in produzione, un nuovo spettacolo sull'opera del filosofo francele Michel Foucault "Sorvegliare e Punire"(VIGIAR E PUNIR).
 

Attività di formazione in ambito artistico e teatrale e impegno con la realtà sociale circostante.

 
Nel 2016, la compagnia realizza il progetto “TERRITÓRIO DAS ARTES CARAVAN MASCHERA-Jd. Maracanã”. Si tratta di una collaborazione tra la Compagnia CaravanMaschera Teatro e la Associazione Estação Maracanã, responsabile per il centro sociale comunitario del quartiere rurale Jd Maracanã in Atibaia. Si desidera rendere il centro comunitario, un importante punto di riferimento per attività artistiche realizzate all'interno delle realtà periferiche e rurali dello stato di San Paolo e più specificatamente dei dintorni di Atibaia. Il progetto abbraccia attività di produzione teatrale e artistica, perfezionamento e formazione artistica e diffusione della cultura all'interno della comunità circostante il centro sociale comunitario. Si promuovono azioni ed eventi relativi a vari ambiti del fare artistico: Musica, Teatro, Cinema e fotografia. Obiettivo principale del progetto è rendere più democratico l'accesso all'arte tra gli abitanti residenti in zone rurali della città di Atibaia ( le attività culturali sono normalmente concentrate nel centro della città e il quartiere in questione dista dal centro 16 km ed è caratterizzato una grande estensione territoriale con scarsi mezzi pubblici che lo collegano alla città). Si desidera inoltre trasformare il centro sociale comunitario del quartiere Jd Maracanã in un punto strategico per la diffusione e promozione di attività culturali, attraverso iniziative realizzate da professionisti dei vari settori del fare artistico,  dedicate alla formazione, produzione e ricerca del fare artistico all'interno della realtà rurale e rivolte aun pubblico di  professionisti, curiosi e amatori dell'arte e della cutura. Con questo fine sono realizzate settimanalmente corsi e proiezioni di film nel cinema a cielo aperto (CINE-MARACANÃ), e puntualmente spettacoli, esposizioni e conferenze.

 

Formazione artística e universitaria internazionalemente riconosciuta dallo Stato

Giorgia Goldoni e Leonardo Garcia Gonçalves sono fondatori della compagnia Italo-brasiliana CaravanMaschera.
Giorgia Goldoni é originaria di Modena-Itália, e si è laureata presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna e la Scuola Internazionale di Teatro di Roma (Lecoq). La sua formazione teatrale è stata dedicata allo studio della maschera, alle arti plastiche applicate al teatro, al teatro di figura ed immagine, alla pedagogia teatrale e educazione artistica. Tra i Maestri incontrati durante il proprio cammino artistico si elencano Michele Monetta, Fabrizio Montecchi, Carlo Boso e Enrico Bonavera.
Leonardo Garcia Gonçalves è nato a San Paolo e vive ad Atibaia dal 1995. Inizia la sua formazione in arte scenica nella università UNICAMP della città di Campinas e termina i suoi studi presso la Sorbona in Paris. La sua tesi di ricerca, elaborata durante la sua permanenza in Francia, è stata pubblicata nel libro “La Commedia dell’arte et les danses populaires brésiliennes”.
La sua ricerca artistica, indaga le convergenze e divergenze tra le manifestazioni di cultura popolare in cui si adottano l'uso della maschera, del treatro di forme animate, danze e ritmi popolari brasiliani.
 
Il riconoscimento della produzione artistica, dell'attivismo socio-culturale e della qualità della ricerca artistica operata dalla Compagnia CaravanMaschera si riscontra nel premi e incentivi culturali e finanziamenti che la compagnia ha ricevuto negli ultimi 5 anni per la realizzazione dei propri progetti da parte del Governo dello Stato di San Paolo, della Funarte, del Ministero della Cultura e della Comunità Europea.  
 
Citiamo: Prêmio ProAc Primeiras Obras (2011), Prêmio Funarte de Artes na Rua (2012), Intercâmbio cultural para turnê na Europa –Ministério da Cultura (2013), Prêmio Youth in Action –Comunidade europeia (2013), Prêmio ProAc de proteção as artes populares (2013), Prêmio ProAc para cidades de até 500mil hab.(2014), Prêmio ProAc de Artes integradas (2015, 1016), Prêmio Funarte de Artistas e Produtores negros (2016).